Blog

Restauro dei veicoli d’epoca: i passi da seguire per riportare la tua vespa in strada!

Il restauro dei veicoli d’epoca è un’arte. Quali sono i passi da seguire per riportare la tua vespa in strada? Scopriamolo insieme!

 

Sei entrato nel garage di tuo padre ed hai notato sotto un grosso telone sporco e consumato, a tratti anche stracciato, una ruota. La riconosci, è lei: la Vespa con la quale, da bambino, sei andato qualche volta al mare. Ti ricordi tutto come se fosse ieri: il vento sulla pelle, il calore del cuoio della sella che ti scottava le gambe scoperte ed il profumo di tuo padre che, con il volto felice e scottato dal sole, ti diceva “Forte, eh?”. Ecco, lì ti sei innamorato di nuovo. Ti sei innamorato di un ricordo che non riesci più a cancellare. La nostalgia è forte: scosti il velo del tempo con ansia ed è lì la tua vespa storica, bella come sempre. La vernice scrostata in più punti, la sella strappata, i cerchi ovalizzati da rimettere a nuovo. Non importa, hai deciso che vuoi imbarcarti nel restauro dei veicoli d’epoca e hai bisogno di capire quali sono i passi per riportare la tua vespa in strada.

Vespa d’epoca: storia di un mito 

 

Nel 1946 viene lanciata, dalla Piaggio & C. S.p.A., la Vespa 98 in due versioni, la normale che costava 55 mila lire e la versione lusso, al prezzo di 61 mila lire. La motocicletta a complesso razionale di organi ed elementi con telaio combinato con parafanghi e cofano ricoprenti tutta la parte meccanica (così recita il brevetto depositato da Enrico Piaggio) diventa una vera e propria icona per l’Italia del dopoguerra. Ad appena un anno dal lancio, infatti, la Vespa diventa il motore della ripresa italiana. Appena due anni dopo il lancio della Vespa 98, la Piaggio lancia uno dei modelli più amati di sempre, la Vespa 125. Inutile dire che questo modello, insieme alla Vespa 50 special, è uno dei veicoli d’epoca più richiesti dagli amanti del restauro. Nel ‘77, poi, viene lanciato il modello definitivo, la Vespa PX (125, 150 e 200 cc). Conosciuto da molti come il Vespone, questo colosso da quasi 100 kg, ancora oggi ha un appeal indescrivibile.

La Vespa, in ogni versione proposta nel corso degli anni, è il veicolo d’epoca più amato dagli italiani. Questa icona viene spesso ritrovava in vecchi garage  e rimesse, è un’eredità di qualche parente più libertino e la necessità è quella di riportarla all’antico splendore, indipendentemente dal modello. Il restauro dei veicoli d’epoca è una vera passione, soprattutto se c’entra una Vespa!

Vespa: come restaurare un veicolo d’epoca?

 

Come si restaura una vespa d’epoca? Bella domanda, ci vogliono degli specialisti in restauro di veicoli d’epoca sicuramente ma qualcosa puoi farla anche tu. Vediamo quali sono i principali passi e le migliori tecniche per restaurare una Vespa.

Restaurare un veicolo d’epoca non è una cosa semplice.

Sicuramente per restaurare una Vespa d’epoca non basta qualche attrezzo ed un po’ di fai da te ma puoi cominciare a muovere qualche passo nella direzione di un buon risultato anche da solo per poi affidarti ad un professionista del restauro d’epoca a Napoli qualora volessi migliorare la resa della tua Vespa d’epoca.

restauro veicoli d'epoca

Smontaggio 

 

La prima operazione da fare per restaurare una vecchia vespa è smontare tutti i pezzi che si intendono recuperare. Uno smontaggio ordinato e preciso ti darà l’opportunità di renderti conto di quali pezzi vanno effettivamente restaurati e quali no, ti permette di non perdere nessun pezzo e di rimontare la Vespa senza richiare un quanto mai fastidioso acquisto di quello che non trovi più per dimenticanza e distrazione dovute alla mancata organizzazione dello smontaggio della tua vecchia Vespa.

Per lo smontaggio dei pezzi della tua vespa d’epoca, utilizza gli strumenti giusti.

Sicuramente ci saranno pezzi che vanno sostituiti per forza, come guaine e fili, perché si usurano con il tempo. Chiedi un parere al tuo restauratore d’epoca di fiducia per una conferma per le dimensioni, la qualità e l’acquisto di questi pezzi.

Sabbiatura

 

Terzo passaggio di un restauro d’epoca ben fatto è la sabbiatura della Vespa. Questa può essere fatta in diversi modi (ogni bravo restauratore d’epoca, poi, ha il suo segreto per un buon risultato!)

Il trattamento elimina la vecchia vernice, rimuove sporco e ruggine dovuti dal tempo passato scaricando della sabbia ad una pressione molto alta sulle lamiere.

Attenzione ad una cosa importante: i lamierati molto sottili rischiano di ammaccrsi per la forte pressione a cui viene sparata la sabbia.

Lattonatura

 

Raddrizza le ammaccature, sostituisci i lamierati troppo compromessi dalla ruggine facendo attenzione a non intaccare linee e punti di saldatura originali…a restauro finito questi “difetti” originali ti faranno capire che il restauro è stato fatto bene.

Preparazione e Verniciatura

 

Passa il fondo antiruggine (del colore specifico per il tuo modello di Vespa) e stucca leggermente le parti che presentano difetti poi carteggia tutta la parte prima di applicare un nuovo strato di fondo.

Dopo aver terminato tutta la preparazione alla verniciatura della tua vespa d’epoca, il passaggio successivo è la verniciatura della Vespa. Se ti stai chiedendo come verniciare una vespa la risposta è semplice: devi rendere la carena della vespa completamente liscia, utilizzando all’occorrenza carta vetrata ed olio di gomito fino ad eliminare ogni imperfezione. Solo allora, una volta che otterrai delle lamine prive di buchi o solchi potrai prendere una mascherina (per evitare di inalare le esalazioni della vernice) e caricare del colore desiderato la pistola. Serviranno circa 700gr. di vernice ed almeno un’ora tra una mano e l’altra di colore per ottenere un telaio e coperture belle compatte.

Se non sei sicuro né della sabbiatura fai da te né della verniciatura, affidati ad un esperto di restauro di veicoli d’epoca come Officine Storiche Napoletane. Prendersi cura di una signora Vespa è un’arte e noi (modestamente) le amiamo molto queste nobili ed eleganti signore!

Officine Storiche Napoletane

Officine Storiche Napoletane

Il modo più semplice e veloce per restaurare il tuo mezzo d’epoca? Facile: affidati a noi, non dovrai far altro che aspettare la consegna.

Condividi

4 commenti su “Restauro dei veicoli d’epoca: i passi da seguire per riportare la tua vespa in strada!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *